Come scegliere i jeans: guida alla scelta del proprio modello

Il jeans è un capo d’abbigliamento che fa parte tanto della moda femminile quanto di quella maschile, ormai da oltre un secolo. Eppure, come sanno tutti coloro i quali amano questo capo, non tutti i tipi di jeans sono adatti per ogni tipo di fisicità Oggi, quindi, analizzando i differenti modelli di jeans e cercheremo di capire come scegliere i jeans per la propria figura.

Scegliere un jeans: ecco i modelli e le caratteristiche

La scelta dei jeans può non essere semplice. In commercio, nel corso degli anni, si sono alternati una grande varietà di modelli, alcuni dei quali possono rispondere meglio di altri alle esigenze fisiche di chi li indosserà. Il primo passaggio su come scegliere i jeans, pertanto, riguarda la conoscenza dei modelli più comuni. La seconda questione relativa a come scegliere i jeans giusti riguarda la conoscenza del proprio fisico. Può sembrare banale, ma molti tendono a enfatizzare alcune caratteristiche e a trascurarne altre del proprio fisico. Così facendo, si corre il rischio di mortificare le proprie forme, ottenendo un risultato non all’altezza delle aspettative.

Come scegliere i jeans per chi ha qualche centimetro di troppo

Sì, d’accordo: ciascuno è il peggior giudice di se stesso/a. Se si vuole apparire esteticamente curati, però, occorre essere realisti. In fondo, guardarsi allo specchio col giusto spirito critico è la prima e unica opzione che abbiamo per raggiungere il nostro obiettivo. Se alla prova dello specchio vi renderete conto di avere qualche centimetro di troppo nell’area della pancia, allora, i jeans adatti a voi sono quelli a vita alta.

Li conoscete, no? Sono i jeans che, rispetto alla norma, si avvitano un po’ più in alto, avvolgendo meglio i fianchi e contribuendo a slanciare la figura. Ovviamente, se volete dare un’ulteriore spinta in questa direzione, orientatevi verso jeans in materiale stretch, che chiaramente fascia ancora meglio il corpo.

Come scegliere i jeans adatti per esaltare il fondoschiena

Un’altra caratteristica a cui bisogna prestare attenzione, poi, è quella che riguarda il fondoschiena. In questo caso, sono le opzioni che potrebbero creare fastidio: o si possiede un fondoschiena troppo sporgente oppure troppo piatto. Non c’è da farsi troppi problemi, perché anche questo caso abbiamo la soluzione giusta per scegliere il jeans giusto e aiutarvi a sentirvi a vostro agio.

Nel primo caso, se cioè sentite di avere un fondoschiena un po’ ingombrante, dovrete orientare la vostra scelta verso modelli regular fit, come i boyfriend jeans oppure i bootcut jeans. Questi, grazie al loro andamento lineare, contribuiranno a celare qualsiasi sporgenza indesiderata. Se possibile, poi, è anche meglio evitare le tasche o altre decorazioni sulla parte posteriore, che potrebbero far risaltare una parte che vi mette a disagio.

Nel secondo caso, chi possiede un fondoschiena troppo piatto dovrà dirigersi verso jeans a vita bassa: in questo modo, si andrà ad aumentare il volume dei glutei. Se si vuole osare, poi, è possibile scegliere anche modelli decorati nella parte posteriore, che contribuiranno ulteriormente a dare risalto alla parte.

Scegliere i jeans adatti per chi ha le gambe grandi, corte o lunghe

Un’altra parte molto delicata, nel giudizio di una larga fetta di persone sono le gambe. Due sono i difetti principali che possono riguardare questa parte: o si hanno le gambe troppo grandi oppure troppo corte o troppo lunghe. Come scegliere i jeans perfetti in questi tre casi?

La soluzione è abbastanza a portata di mano. Le gambe dalla circonferenza più importante, infatti, si possono agevolmente celare con jeans regular fit, come i boyfriend jeans. La gamba dritta, come nel caso precedente, aiuterà a nascondere questa caratteristica.

Nel secondo caso, per ovviare a una figura non troppo slanciata, si può optare per jeans stretti, come i jeans skinny. La principale caratteristica di questi pantaloni, la loro vestibilità molto aderente, contribuisce a rendere più slanciata la figura, ottenendo un effetto ottico molto piacevole. Una soluzione alternativa, invece, è quella dei jeans a palazzo: in questo caso, optando per l’accoppiata con scarpe col tacco, è possibile celare il piccolo trucco che vi aiuterà a guadagnare qualche centimetro.

Anche le gambe troppo lunghe, in alcuni casi, possono arrecare disturbo. In questo caso, molto dipende dalla fisicità: a un fisico asciutto, è possibile abbinare un jeans skinny, che valorizzi le gambe. Viceversa, è meglio scegliere dei regular fit, che aiuteranno a dare maggiore equilibrio alla figura.

Un piccolo trucco per scegliere i jeans perfetti

Dovete scegliere il jeans, avete anche individuato il modelle che meglio si adatta alla vostra fisicità: a questo punto, che colore scegliere? Ebbene, in questi casi la regola aurea è semplice: i colori scuri, come sanno gli amanti del nero, hanno il vantaggio di snellire la figura; i colori chiari, invece, possono valorizzare fisicità più longilinee. La scelta del colore, peraltro, può aiutare a creare effetti ottici interessanti: per esempio, le sfumature sulle cosce, possono aiutare a tornire meglio le gambe.

I tipi di jeans: ecco quali sono quelli più comuni

Accanto alla conoscenza del proprio fisico, poi, c’è un’altra questione: quella che riguarda la conoscenza dei vari modelli di jeans oggi in commercio. La quantità è in continuo aumento, ma almeno i principali sono da conoscere.

Product added to wishlist
Product added to compare.